030403.gifPer le feste mangiate e bevete finche’ tutto non sara’ sottoposto a ticket, per mano di ignoranti e cialtroni di destra e di sinistra.

L’insistere sui costi delle malattie legate al “vizio” si basa sull’assunto che il segaligno non deve pagare di tasca al ciccione le terapie. (http://www.ilfoglio.it/)

Uno spettro si aggira per il mondo: la guerra preventiva alle malattie, in special modo quelle che hanno le loro radici nel vizio (di mangiare, fumare, di essere sedentari, di non curarsi abbastanza, di non sottoporsi al sacramento dello screening) . E mentre la Turco si preoccupa di chi ingrassa, il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Giovanna Melandri, vigila perché non si dimagrisca troppo, si prepara un adeguato sistema sanzionatorio.

Ma in attesa del sistema di sanzioni per i malati da vizio, o da scarsa virtù, si procede con la finanziaria:

 

030603.gif…far data 1/01/2007 per ogni impegnativa del SSN relativa a prestazioni specialistiche ambulatoriali, indipendentemente dalla data di prenotazione, gli assistiti non esentati dalla quota di partecipazione saranno sottoposti al pagamento di una quota fissa sulla ricetta pari a € 10,00, oltre al normale ticket e per branca specialistica (es: visita specialistica € 28,95 di cui € 18,95 per la visita ed € 10,00 di quota fissa; visita cardiologia più ECG € 40,80 di cui € 30,80 di ticket e € 10,00 di quota fissa ; due impegnative per 14 esami di laboratorio andrà aggiunto all’importo del ticket € 10,00 più € 10,00 di quota fissa per singola impegnativa; eco addome completo € 46,15 di cui € 36,15 di ticket massimo ed € 10,00 di quota fissa; EGDS € 46,15 di cui € 36,15 di ticket massimo ed € 10,00 di quota fissa; per l’eventuale esame istologico andrà aggiunto al relativo ticket l’importo di € 10,00 quale quota fissa per l’impegnativa che accompagnerà il prelievo da inviare in anatomia patologica).

091102.gif Che dire? Per i cosidetti ceti medi ( o ricchi da far piangere, o evasori anche se dipendenti… nella accezione verbale del nostro governo) si è preparato un menù di fine anno di tutto rispetto:

  • nessun aumento di tasse (solo rimodulazione delle aliquote…);
  • nessun aumento dei ticket’s (solo 10.00 € x ricetta di prestazione specialistica..);
  • liberalizzate le addizionali irpef da parte degli enti locali (non vedono l’ora di ridurle…);

e allora buon anno per tutti noi italiani..

020103.gif buon 2007

Annunci

guernica_.jpgGli effetti sottovalutati di una spesa pubblica indomabile.

I tempi lunghi e gli alti costi delle reti infrastrutturali.

L’involuzione retorica di scuola e università

Un welfare di tipo clientelare.

La criminalità emergente fra metropoli e piccole province.

– E le leadership appaiono in una crisi di senso: campidoglio.jpg

E’ mancata una seria:

    • politica dell’istruzione
    • politica infrastrutturale e di supporto alleattività produttive,
    • promozione dei servizi all’impresa e alla persona efficienti e ad alto valore aggiunto,

E’ mancata un’autentica governance della politica di welfare con l’emergere del principio di pseudo-sussidiarità

In queste condizioni

  • la globalizzazione mette in diretta concorrenza l’operaio Italiano e quello Cinese,
  • il ceto medio viaggia verso un impoverimento e un appiattimento di prospettive economico-sociali,
  • solo chi ha posizioni  produttive di nicchia, veramente competitive, riesce ad essere concorrenziale e sfugge all’impoverimento e alla marginalità
  • una porzione di società ricava posizioni di rendita riuscendo ad organizzarsi su base di appartenenza… > vedi pagina

Quanti i privilegi per i 630 deputati e 315 senatori italiani: 945 PARLAMENTARI ! (vedi pagina completa)
Negli Stati Uniti d’america sono rispettivamente 100 e 410.dscn1853.JPG
In Spagna gli onorevoli sono 350

I nostri EURODEPUTATI sono i più pagati d’Europa
Italia 144.084 €

Lo stipendio medio dei dipendenti parlamentari:

112.071 euro per la Camera,

115.419 per il Senato.

Gli eurodeputati italiani vengono chiamati all’estero FATCAT(gatti ripieni).

L’indennità parlamentare non esaurisce la retribuzione: sono circa € 252.000 per i deputati e € 255.000 per i senatori, all’anno che comprende: diaria, rimborso spese di soggiorno trasporto, telefoniche, altre esenzioni, altre gratuità/privilegi e benefit mai smentiti.

campidoglio.jpg

Il vitalizio è un assegno mensile e non una pensione. Tra Camera e Senato, per gli assegni vitalizi si spendono 180 milioni di euro, vale a dire quasi 360 miliardi di lire ogni anno.
I dati sono pubblici ma la Camera non li fornisce; tra i 2000 pensionati tanti sono i cinquantenni che hanno diritto o avranno diritto a 14 milioni lordi al mese, addirittura c’e’ un quarantenne.
Il vitalizio non e’ una pensione e quindi può cumulare con altre pensioni o stipendi.

da agora-Fimmg Padova

La geometria, la geografia e la Sanità!2_020703.gif

  • Per il dr. Orsini Codevigo è il centro geometrico dell’ULSS 14 (ha certamente ragione).
  • Per l’ex direttore Brusegan i Chioggiotti potevano scegliere fra i servizi di Piove e quelli della Croazia (come si suol dire: o la minestra o la finestra.).
  • gifstatua.gifPer Fortunato Guarnirei (come battuta umoristica) si potrebbe considerare la possibilità di una ASL trans-Adriatica (se non altro sarebbe possibile giustificare la trasferta in Istria dei nostri sedicenti artisti per mostre finanziate dall’assessorato alla promozione del territorio del nostro comune).
  • Per i cittadini di Chioggia e gli ospiti della stagione turistica sarebbe forse opportuno un presidio ospedaliero con una dotazione di servizi adeguata alle esigenze, integrato per le alte specializzazioni (Cardiochirurgia, neurochirurgia, etc) con l’area vasta centrata su Padova centro di eccellenza collegata da servizi pubblici e viabilità migliore che nell’ altra direttrice (Venezia-Mestre).cimg0085.JPG

La domanda d’obbligo è:

  • a parte gli invitati assenti, che poco avrebbero aggiunto alla serata,
  • i soliti consiglieri regionali locali, sempre presenti, che poco potevano aggiungere,
  • perché non erano invitati i decisori politici: Galan e Tosi, che molto avrebbero potuto dire
  • ed eventualmente per pari opportunità il dr Rao dell’ASL 16?

Dal gazzettino: Sabato, 2 Dicembre 2006

CHIOGGIA All’incontro voluto dal sindaco per fare il punto della situazione, non partecipano i dirigenti delle Asl 12 e 13

Sanità, un vertice dimezzato