Quanti i privilegi per i 630 deputati e 315 senatori italiani: 945 PARLAMENTARI !
Negli Stati Uniti d’america sono rispettivamente 100 e 410.
In Spagna gli onorevoli sono 350

dscn1853.JPGI nostri EURODEPUTATI sono i più pagati d’Europa
Italia 144.084 €

Lo stipendio medio dei dipendenti parlamentari:

112.071 euro per la Camera,

115.419 per il Senato.

 

Gli altri Europarlamentari:

Austria 106.583
Olanda 86.125
Germania 84.108
Irlanda 82.065
UK 81.600 € (Regno Unito)
Belgio 72.017
Danimarca 69.264
Grecia 68.575
Lussemburgo 66.432
Francia 62.779

Finlandia 59.640
Svezia 57.000

Slovenia 50.400
Cipro 48.960

Portogallo 41.387
Spagna 35.051

Slovacchia 25.920
Rep. Ceca 24.180

Estonia 23.064
Malta 15.768

Lituania 14.196
Lettonia 12.900

Ungheria 9.132
Polonia 7.369: 20 volte in meno dell’italiano
L’UE proponeva 7.000 € (84.000 annui) più tutte le spese.
Gli eurodeputati italiani vengono chiamati all’estero FATCAT(gatti ripieni).

L’indennità parlamentare non esaurisce la retribuzione: sono circa € 252.000 per i deputati e € 255.000 per i senatori, all’anno che comprende: diaria, rimborso spese di soggiorno trasporto, telefoniche, altre esenzioni, altre gratuità/privilegi e benefit mai smentiti.

D091102.gifiaria
Viene riconosciuta, a titolo di rimborso delle spese di soggiorno a Roma. La diaria ammonta a 4.003,11 euro mensili. Tale somma viene ridotta di 206,58 euro per ogni giorno di assenza del deputato da quelle sedute dell’Assemblea in cui si svolgono votazioni, che avvengono con il procedimento elettronico. È considerato presente il deputato che partecipa almeno al 30 per cento delle votazioni effettuate nell’arco della giornata.
Rimborso spese di soggiorno a Roma e rimborso per spese inerenti al rapporto tra eletto ed elettori
A titolo di rimborso forfetario per le spese inerenti al rapporto tra eletto ed elettori, al deputato è attribuita una somma mensile di 4.190 euro, che viene erogata tramite il gruppo parlamentare di appartenenza.

Spese di trasporto e spese di viaggio
I deputati usufruiscono di tessere per la libera circolazione autostradale, ferroviaria, marittima ed aerea per i trasferimenti sul territorio nazionale. Per i trasferimenti dal luogo di residenza all’aeroporto più vicino e tra l’aeroporto di Roma-Fiumicino e Montecitorio, è previsto un rimborso spese trimestrale pari asch10125.jpg 3.323,70 euro, per il deputato che deve percorrere fino a 100 km per raggiungere l’aeroporto più vicino al luogo di residenza, ed a 3.995,10 euro se la distanza da percorrere è superiore a 100 km. I deputati, qualora si rechino all’estero per ragioni di studio o connesse all’attività parlamentare, possono richiedere un rimborso per le spese sostenute entro un massimo annuo di 3.100,00 euro.

Spese telefoniche
I deputati dispongono di una somma annua di 3.098,74 euro per le spese telefoniche. La Camera non fornisce ai deputati telefoni cellulari.

Assistenza sanitaria
Il deputato versa mensilmente, in un apposito fondo, una quota del 4,5 per cento della propria indennità lorda, pari a 559,54 euro, destinata al sistema di assistenza sanitaria integrativa che eroga rimborsi secondo quanto previsto da un tariffario.

Assegno di fine mandato
Il deputato versa mensilmente, in un apposito fondo, una quota del 6,7 per cento della propria indennità lorda, pari a 833,10 euro. Al termine del mandato parlamentare, il deputato riceve l’assegno di fine mandato (indennità transitoria) che è pari all’80 per cento dell’importo mensile lordo dell’indennità, per ogni anno di mandato effettivo (o frazione non inferiore ai sei mesi).

Assegno vitalizio
Anche in questo caso, il deputato versa mensilmente una quota – l’8,6 per cento, pari a 1.069,35 euro – della propria indennità lorda, che viene accantonata per il pagamento degli assegni vitalizi, come previsto da un apposito Regolamento approvato dall’Ufficio di Presidenza il 30 luglio 1997. In base alle norme contenute in tale Regolamento, il deputato riceve il vitalizio a partire dal 65° anno di età. Il limite di età diminuisce fino al 60° anno di età in relazione agli anni di mandato parlamentare svolti. Lo stesso Regolamento prevede la sospensione del pagamento del vitalizio qualora il deputato sia rieletto al Parlamento nazionale ovvero sia eletto al Parlamento europeo o ad un Consiglio regionale. L’importo dell’assegno varia da un minimo del 25 per cento a un massimo dell’80 per cento dell’indennità parlamentare, a seconda degli anni di mandato parlamentare.

Icampidoglio.jpgl vitalizio è un assegno mensile e non una pensione. Tra Camera e Senato, per gli assegni vitalizi si spendono 180 milioni di euro, vale a dire quasi 360 miliardi di lire ogni anno.
I dati sono pubblici ma la Camera non li fornisce; tra i 2000 pensionati tanti sono i cinquantenni che hanno diritto o avranno diritto a 14 milioni lordi al mese, addirittura c’e’ un quarantenne.
Il vitalizio non e’ una pensione e quindi può cumulare con altre pensioni o stipendi.

da agora-Fimmg Padova

92 Responses to “Quanti i privilegi per 945 PARLAMENTARI !”


  1. […] Quanti i privilegi per i 630 deputati e 315 senatori italiani: 945 PARLAMENTARI ! (pagina completa) Negli Stati Uniti d’america sono rispettivamente 100 e 410. In Spagna gli onorevoli sono 350 […]

    • monia Says:

      ma facciamo una bella rivoluzione e li mandiamo tutti a lavorare nei campi con 500euro al mese

    • stefano Says:

      Siete dei ladri vergognatevi tutti qui c è gente che non arriva a fine mese e ci chiedono sacrifici a noi Basta!!!!! toglietivi un pò del vostro stipendio e rinunciate a tutti quei beni è basta auto blu andate a lavorare con la vostra di auto Bastardi!!!!

    • Sandro Says:

      I nostri politici si fanno dividere dx e sx , cosi ci prendono per il culo invece sono 945 persone che si mettono un po di qua e un po di la poi parlano una volta per uno dicendo le stesse cose ma con una formula diversa poi finito il mandato si mischiano e ripartono per altri cinque anni a dire e non fare niente per il popolo che li ha votati . quindi io spero che per le prossime elezioni , dato che la gente con cui parlo dicono che sono tutti uguali, per non ammettere che hanno sbagliato a votare ….. CAMBIARE VUOL DIRE VOTARE UN PARTITO DI GENTE GIOVANE CHE NON è STATA MAI SEDUTA IN QUELLE BELLE POLTRONE E DARE LA MAGGIORANZA NO IL SOLITO 4 % . GRAZIE

  2. franco Says:

    dovrebbero vergognarsi,
    soprattutto quelli di sinistra
    ladri!!!!!

    • marco Says:

      perchè i berlusconiani???? guarda che fanno tutti schifo non solo i comunisti come dici tu…….

      • Antonio Says:

        Assolutamente daccordo! Non c’è nessuno che si salvi e di cui un italiano si possa fidare in Parlamento. Due le alternative: non si va più a votare oppure si va a votare per gente nuova priva di radici infette…vedi Grillo.

  3. loriano Says:

    Vergogna tutti questi privilegi,ecco perchè si sfidano a colpi bassi quando ci sono le elezioni.Noi elettori,ci crediamo, si litiga, si discute,ci si offende,poi questi signori ringraziano dell’elezione,lo scopo lo hanno raggiunto,per il loro interesse, NON QUELLO DELL’ELETTORE. Bravi sopratutto quelli della sinistra,anche loro sono uguale agli altri.

  4. giuseppe Says:

    Xchè i parlamentari si dovrebbero vergognare, loro fanno solo valere un diritto che pian piano negli anni si sono costruiti. i CAPRONI siamo noi che abbiamo permesso questo. NOI siamo ITALIANI :ci lamentiamo sempre dopo ed adottiamo la politica del si salvi chi può. Ci dobbiamo vergognare noi che permettiamo tutto ciò. E’ venuta l’ora di puntare il dito verso noi stessi, e che tutto ciò che stiamo scoprendo è tutta colpa nostra. Qundi non lamentiamoci più ma agiamo facciamo valere le nostre idee.

    • Maria-Rossella Maccolini Says:

      Sono pienamente d’accordo.Siamo noi il Popolo Sovrano ma non sappiamo fare altro che lamentarci in privato per squagliarsela subito appena c’è da esporsi un attimo.Siamo un popolo di imbecilli e di vigliacchi per cui ci meritiamo in pieno tutto quello che abbiamo. Mi fa rabbia per me e per quei pochi che sono come me che devono soccombere ad una maggioranza di idioti.


      • hai ragione, si fanno manifestazioni no tav (una cosa utile) e non contro questi ladroni che stanno affossando l’Italia che non gli interessa nulla se l’italia affonda loro devono solo salvaguardare i propri privilegi e le poltrone. La cosa peggiore è che sono tutti uguali destra o sinistra.

  5. maicon Says:

    allora,visto questa crisi invece di fare tagli alle scuole, vi dovreste diminuire di numero e togliervi tutti quest privilegi….GRAN BASTARDI KE NN SIETE ALTRO!!!!!!!!!!!!

  6. xarettes Says:

    I SENATORI A VITA? A COSA SERVONO? CHE STANNO TUTTO IL GIORNO RINCOGLIONITI A DORMIRE SUI BANCHE DEL SENATO? NON DEVONO ESISTERE, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, SE PASSA UN CANE ROGNOSO X LA STRADA LO FANNO SENATORE A VITA, Se in america ci sono 100 Senatori perchè noi dobbianmo averne 315?non basterebbero 31?, perchè abbiamo 630 deputati, onorevoli o beceri parlamentari mentre l’ america ne ha 415? non basterebbero 150? perchè dobbiamo mantenere questi grandissimi fannulloni che studiano solo per i loro interessi con stipendi da nababbi e noi con 600 euro al mese moriamo di fame?, NON SAREBBE ORA DI FARLA FINITA? mA AVETE VISTO LE PENSIONI DEI PARLAMENTARI? NON è UN OSCENITA’ E UNO SPUTARE IN FACIA A CHI HA MAGARI LAVORATO 40 ANNI PAGANDO REGOLARMENTE LE TASSE E POI PER UN CAVILLO BUROCRATICO PRENDE SOLO 600 EURO AL MESE???????SENZA NESSUN PRIVILEGIO, LORO SONO SPESATI DI TUTTO ED ANCHE I LORO VIZI SONO SPESATI COMPRESO LE ESCORT, COCA, FUMO E STRAVIZI DI OGNI GENERE PORCHERIE A NON FINIRE. NOI DOBBIAMO ASPETTARE LE LISTE DI ATTESA MAGARI PER UN ESAME URGENTE OPPURE SE VUOI LO PAGHI PER INTIERO IN PRIVATO, MA LA VOGLIAMO FINIRE UNA BUONA VOLTA???????????????????????

  7. tonidatch Says:

    sono sconcertato..kosa si potrebbe fare???
    senza arrivare ad una rivoluzione…?????
    nn credo ke ci siano altri mezzi,e fra l’altro nn ci sarà mai……
    però io ho in mente la francia,ke quando c’è qualkosa ke nn gli garba il popolo francese si unisce,e se nn rikordo male blokkano il paese kon i camion.cmq mi sento impotente di fronte a tali ingiustizie,è frustrante

  8. fabrizio Says:

    vorrei solo dire una cosa, i parlamentari ci chiedono sempre sacrifici e noi li facciamo perche’ siamo costretti da loro, pero’ mai nessuno di loro ha pensato che se noi facciamo sacrifici qualcosa potrebbero fare anche loro. sono 1000 parlamentari che guadagnano circa 115000 euro all’anno (non parlando dei privilegi vari) quindi dico se gia’ vi togliete 15000 euro a testa all’anno (che per voi nn e’ niente) gia’ recuperiamo 15.000.000 di euro in un anno invece di toccare i nostri stipendi ogni volta che siamo in crisi. noi siamo in crisi mica voi!!!!!!!!!!!!! vergogna

  9. Pippo Castorina Says:

    Io scrivo satira politica e quando leggo queste cose in me stesso penso che oggi essere Italiani è difficile. Mi va bene perchè acquisisco materiale per i miei soggetti politici. Recentemente ho scritto un libro dal titolo: FILOSOFIA POLITICA ?
    o SATIRA POLITICA ? Ebbene pur non avendolo le librerie sono arrivato a venderne circa 1500 copie e il ricavato darlo tutto in beneficenza.

  10. betty Says:

    io a sentire queste cifre mi viene il voltastomaco specialmente quando vedo i nostri compagni in tv che dicono …i cittadini che
    non arrivano alla fine del mese CHE SCHIFO COMPAGNI DI M…………

  11. Luigi Says:

    La cosa vergognosa è che in realtà non stanno facendo gli interessi di nessuno. I lavoratori sono scontenti, gli imprenditori sono scontenti, i giovani sono quelli messi peggio.Ma quando si mettono a governare davvero? Invece di una paga fissa leghiamo la paga di chi ci governa (tutti, maggioranza ed opposizione)all’andamento dell’economia generale e al grado di ricchezza del popolo, ma non la media dei polli, ma la ricchezza reale.
    La loro produzione è il PIL, leghiamo il loro stipendio al PIL.

  12. Andrea Revelli Says:

    Abbiamo una classe politica da VERGOGNA e parlo di tutti, destra,sinistra, centro e girotondini, ma oltre a questi stipendi da “” FAME “” che percepiscono i nostri “beneamati ” tutti i privilegi da cui sono circondati, E’ ORA DI FINIAMOLA!!, già fanno un mestiere che tutti noi vorremmo poter fare, ossia non fanno niente tutto il giorno se non scannarsi l’ un l’ altro di giorno e poi di notte vanno tutti insieme a fare i “”FESTINI!!!””e noi PAGHIAMO!!!!!E ORA VERGOGNA DELLLE VERGOGNE VOGLIONO ANCHE METTERE MANO ALLA COSTITUZIONE???? Eh! NO E POI NO, per mio conto LA COSTITUZIONE ITALIANA NON DEVE ESSERE TOCCATA, ed è ora di finirla anche di farsi leggi ad persona. Mi chiedo ma perchè non li mandiamo tutti a CASA, MA PROPRIO TUTTI???, PERCHE’ NON LI MANDIAMO A FARE GLI OPERAI PER UN ANNO CON LO STIPENDIO DEGLI OPERAI E SENZA NESSUNO PRIVILEGIO???,
    PERCHE’ NON CI TOGLIAMO, TUTTE LE VILLE CHE HANNO COMPRATO CON I NOSTRI SOLDI PER NON PARLARE DI BARCHE CHE VALGONO UNA FORTUNA, E DI TUTTE LE ALTR COSE CHE HANNO ACQUISTATO CON I NOSTRI SOLDI.
    LA SANITA’ è ALLA ROVINA, gli stipendi e le pensioni sono da fame, la gente non sa più come fare ad arrivare a fine mese, gli affitti continuano ad aumentare, le case non parliamone, il cemento che è causa di tutti i disastri ambientali continua ad aumentare, ma quando la finiscono di continuare a buttare cemento??? come fa la natura a sopperire a tutto questo??? basta ne avrei da elencare ancora, ma sono troppo arrabbiata e perciò vi saluto.

  13. fabio giovanni di maio Says:

    aH ragà pensavo pure a sta cosa sti giorni.che gli stipendi dei politici sono troppo alti questo è un dato di fatto. leggendo qui non sono l’unico a pensare che sia un problema. visto che è un problema, urgerebbe al più presto una soluzione giusto? non dico che la ce la dobbiamo aspettare da loro perchè per carità che babbo natale non esiste lo sanno tutti!e per chi non lo sapesse BABBO NATALE NON ESISTE!! allora mi so immaginato una cosa tipo: esempio: parlamento: tetto massimo dello stipendio 7000 euro; distribuiti però: stipendio base che ne so 2000 euro (senza tutte le agevolazioni di cui consentono quando vanno in treno o al teatro ecc. al massimo rimborsi spese )+ il sistema. Il sistema consiste in una modalità di pagamento che avviene attraverso una specie di 8 per mille. cosi che loro sono costretti a fare un buon lavoro*, noi COSI andiamo da vero a votare perchè in prima persona decidiamo se il lavoro che ha fatto “un nostro rappresentante” ci aggrada e lo facciamo anno per anno. se si comportano tutti bene (perchè anche l opposizione fa schifo) gli italiani mandano tanti soldi; quelli che avanzano dal totale che occore per raggiungere le quote di ciascuno vanno direttamente a istruzione e sanità per esempio! *secondo me ha ragione un mio amico che dice che in questo modo nessuno si candiderebbe più. e secondo me se è cosi il sistema funziona. le persone che vanno la per svoltare soldi sono automaticamente agnientate. per ottenere tutto cio dobbiamo solo avere il coraggio di rinunciare per un po’ alle comodità e fare una bella guerra civile.
    oppure più ghandicamente parlando possiamo fare il pasquetta day. Raga gia ce lo in mente: una mattina che c’è una votazione importante dove ci sono tutti (o quasi). Li facciamo entrare, e una volta dentro 6 milioni di persone si mettono a fare pasquetta. Immaginate:striscioni che dicono NOI CI ROMPIAMO LA SCHIENA PER MANTENERE IL VOSTRO STILE DI VITA VOI CI ROMPETE IL CAZZO!! è ORA DI ROMPERE GLI SCHEMI!!!

    braccati tutti li dentro perchè hanno paura di uscire. fino a quando non decidono di attuare questa riforma. C’avete fatto caso che ci governano con il “trucco dell paura”? noi abbiamo paura di loro, ma soprattutto delle loro parole: il debito pubblico e la crisi la fanno da sovrana.. poi c’è la maggioranza che opera e l’ opposizione che a ogni passo che fa la maggioranza annuncia un imminente catastrofe finanziaria o un imminente declino verso il baratro. quando ogni tanto si rompono le scatole fanno cadere il governo si intascano 10000000000 di euro e ricominciano. risultato della politica del “trucco”? la gente è spaesata disorientata e avvilita. calcolate poi che la fascia di pensionati e di neo votanti che va a votare rappresenta una grande fetta del paese e che inoltre sono le persone più vulnerabili a questo trucco. Rimaniamo noi. cosa vogliamo fare??? io un idea l’ho proposta!!! fatelo pure voi oppure aiutatemi a sostenere la mia! ma per carità famo quarcosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! è LORO CHE DEVONO AVERE PAURA DI NOI !!!!!!

    • lamiaa Says:

      o letto un pò di commenti e tutti dicono la stessa cosa, ma qualcuno dice la cosa quasi giusta, come la manifestazione con striscioni a rona e blocarli tutti in parlamento e far le richieste del popolo ma richieste giuste, e cioè la cosa più importante e ridurre le spese sia in italia che nel mondo tra consolati e ambasciate, militari che si fanno ammazzare, per cosa per far capire a un mondo di testardi che combattono per per la religione o per un pezzo di terra, lasciamoli combattere tra loro, che poi oltretutto e tutto interesse del’america, l’esecito fuori faciamolo rientrare e controllare l’italia, come la delinguezza, la droga che e l’origine della delinguenza,la prostituzione che deriva sempre dalla droga, furti rapine, e chi più ne a ne metta, solo a pensare quanti morti ci sono in italia per furto o per disperazione, per gente che viene in italia perche e un paese libero, dove si può fare di tutto, perche non ce controllo, e non ce punizione, e adirittura se si condanna un clandestino che uccide persone perche ubriaco o drogato si mette a arresti domiciliari, i nostri soldati starebbero anche meglio in italia, con un buon stipendio, la diminuizione dei polittici proposta per il 20% si ma quelli che restano e l’ottanta percento a casa, e poi non parliamo anche dei sindacati, ma il vero marcio e sempre il governo chi unque sia, ridurre e cambiare con giovani e senza munità parlamentare, cari signori io la mia vita lo quasi conclusa, o fatto una vita di sacrifici e la sto finendo quasi in miseria e da solo, pensate adesso per voi e per i vostri figli

  14. alessandra Says:

    ciao a tutti italiani,concordo pienamente con cio’che ha detto fabio giovanni di mayo,col fatto che sti magniaccioni di parlamentari che manteniamo dovrebbero ridurre cio’ che percepiscono perche’ si ingozzano troppo. dai dieci mila euro in su’. sti senatori a vita che non solo nel tempo hanno avuto stipendi da sogno ma a tutt’oggi vengono ancora retribuiti con una maxxxxx pensione,quando ci sono lavoratori che si fanno il mazzo dalla mattina alla sera per quattro soldi per mandare avanti na casa e na famiglia. e’ ora che gli italiani si diano na svegliata prima che ci portino alla rovina,certo per coloro che so’ stipendiati statali etcc la cosa poco gli importa,tanto la loro pagnotta a casa se la portano cmq.io personalmente vivo a palermo e non vi dico la realta’ che vivo attorno,l’unica alternativa a breve sara’ quella di far cose brutte per campare e gli unici responsabili saranno loro ma nel culo ce la prendere cmq noi scusando l’espressione.

    Quando avremo il coraggio di affrontare l’intero sistema prima che ci seppellisca vivi. quando il popolo italiano uscira’ fuori le palle e si fara’ sentire?
    quand’e’ che manderemo a lavorare tutti sti magniacci che vanno a sedersi in poltrona solo per svolgere i fatti a proprio piacimento e per i propri interessi.
    la politica la si dovrebbe fare con coscienza,legalita’ ed onesta’ , invece e’ tutt’altro.
    e noi questo lo permettiamo ancora

    • bas/co Says:

      Ricevuto e aggiornato!!!!!!!!!!!!

      MANDIAMOLI A LAVORARE
      Sull’Espresso di qualche settimana fa c’era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all’UNANIMITA’ e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese.

      Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

      STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

      STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

      PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

      RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

      INDENNITA’ DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00) TUTTI ESENTASSE
      +

      TELEFONO CELLULARE gratis

      TESSERA DEL CINEMA gratis

      TESSERA TEATRO gratis

      TESSERA AUTOBUS – METROPOLITANA gratis

      FRANCOBOLLI gratis

      VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

      CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

      PISCINE E PALESTRE gratis

      FS gratis

      AEREO DI STATO gratis

      AMBASCIATE gratis

      CLINICHE gratis

      ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

      ASSICURAZIONE MORTE gratis

      AUTO BLU CON AUTISTA gratis

      RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

      Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l’auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

      La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

      La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

      MANDIAMOLI A LAVORARE
      Sull’Espresso di qualche settimana fa c’era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all’UNANIMITA’ e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese.

      Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

      STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

      STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

      PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

      RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

      INDENNITA’ DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00) TUTTI ESENTASSE
      +

      TELEFONO CELLULARE gratis

      TESSERA DEL CINEMA gratis

      TESSERA TEATRO gratis

      TESSERA AUTOBUS – METROPOLITANA gratis

      FRANCOBOLLI gratis

      VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

      CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

      PISCINE E PALESTRE gratis

      FS gratis

      AEREO DI STATO gratis

      AMBASCIATE gratis

      CLINICHE gratis

      ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

      ASSICURAZIONE MORTE gratis

      AUTO BLU CON AUTISTA gratis

      RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

      Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l’auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

      La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

      La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

      • cristina58@live.it Says:

        vi sembra giusto che uno lavori 40 anni per avere un pensione di 1000,00 euro e i parlamentari in cosi poco tempo ricevano cosi tanto??????? che ci fanno in tanti? ,se fossero meno lavorerebbero meglio ,litigherebbero meno e forse farebbero leggi piu giuste,per il popolo piu eque .

      • maurizio Says:

        bisogna cambiare……..la politica e’ vecchia……regole nuove gente nuova e non corrotta….
        secondo me dovremmo pensare a ………un ITALIA con :
        un stato di poche persone con un solo partito eletto dal popolo
        con tutte le regioni autonome tasse al 10 % tutti le pagano chi sbaglia paga….gente a capo con responsabilità e pagata non piu’ di 5.000 euro al mese senza nessun privilegio …bisognerebbe eliminare la corruzione e mettere la pena di morte per 10 anni …vedrai che le cose per tutti andrebbero meglio e soprattutto ci sarebbe futuro per i nosrti figli….io la penso cosi. altrimenti..ragazzi la piu dura sara da imbottigliare..

  15. Andrea Says:

    SIAMO LA VERGOGNA PER TUTTO IL MONDO, QUANDO VAI ALL’ ESTERO E DICI DI ESSERE ITALIANO TI GUARDANO TUTTI CON LA FACCIA SCHIFATA E TUTTO QUESTO GRAZIE AI NOSTRI “””PORCI “”” POLITICI”” NON NE POSSO PIU’ DI QUESTA VERGOGNOSA CONGREGA DI POLITICI MERITRICI.
    A LAVORARE!!!!! MA IN MINIERA E SENZA PIU’ MANGIARE TANTO HANNO GIA’ ABBASTANZA “”MANGIATO”””.
    CHE SI VERGOGNINO BRUTTI BASTARDI!!!!!! A NOI CI FANNO MORIRE DI FAME E LORO DANNO MIGLIAIA DI EURO ALLE LORO TRASTULLATTRICI PERCHE’ SONO ANNOIATI DI NON FAR NIENTE.
    MA IN MINIERA SOTTOTERRA A 500 MT DI PROFONDITà E 18 ORE AL GIORNO E SONO ANCORA TROPPO BUONA.

    • Pizzano Modestino Says:

      Scusatemi io sono ignorante in materia??? Ma nessuno nomina ai sindacati??? Come mai, non organizzano un grande sciopero
      contro. I privilegi di tutti, dico tutti nessuno escluso dei POLITICI
      mi firmo artigiano in pensione 800 € al mese Modestino

  16. carlo Says:

    Tra tutti i privilegi c’è anche l’esensione della tassa di bollo auto e canone rai, fanno le leggi ci impongono con ricatti vari di rispettarli ma loro se ne tirano fuori…..l’onda della rivolta popolare arriverà anche da noi. Mi chiedo quando i cittadini italiani si incazz..ranno e li mandiamo a raccogliere pomodori e gli confischiamo tutti i beni ho lavorato 40 anni per una pensione bastevole per la vopravvivenza (mi ritengo fortunato)quello che loro percepiscono in un mese io l’ho percepito in due anni e mezzo e mi sono dovuto pagare tutto!!! ORA BASTA !!!!!! Diamoci una svegliata ma per davvero, basta chiacchere. Avrei tant’altro da dire e non mi tirero’ indietro nel farlo. Nella mia terra purtroppo per ignoranza e per fame si abbassa facilmente la testa, l’omertà frutto di una sotto cultura da spazio all’illegalità, non sono mai venuto mano ai valori di onestà, correttazza, amicizia, legalità, ma ora sono stanco di subire.

  17. daniele Says:

    vuoi offendere una persona??? dagli dell italiano…….
    questi pezzenti al posto di attaccare berlusconi,che come ogni uomo va con le donne,dovrebbero preoccuparsi dei problemi reali del paese, l opposizione è piu impegnata a vedere con chi tromba silvio,i giudici pure…..e noi??????????? paghiamo….www il duce

  18. rino p Says:

    si una vergogna almeno il paese con queste menti eccelse avesse un beneficio, ma abbiamo raggiunto oramai lo sfascio completo di tutto, e chi si salva, si loro i nostri parlamentari che come il noe’ si preparano tante zattere (conti all’estero) e per loro la vita continuera’. continuate a predicare bene e razzolare male. a quando il pecorone italiano si stanchera’. rino p.

  19. Raimondo Pignatone Says:

    Io trovo sacrosanto che una persona che lavora debba essere rettribuito, ma se al lovoro produce guadagno anche per l’azienda che si chiama Stato Italiano.Quando ci si confronta con l’Europa che ne facciamo parte ci stiamo uniformando solo i lavoratori con le tasse e non con i servizi sopratutto nel meridione. Attualmente i nostri rappresentanti credo che siamo i piu’ pagati e quelli che lavorano meno e’ male. Visto che siamo ancora in democrazia e ci e’ consentito votare la colpa e’ solo nostra che non cambiamo chi ci rappresenta. Concludo soltanto con una frase di di Bossi appena entrato nel mondo della politica ( fino a quando c’e’ ancora qualcosa nel frigo i politici possono continuare a rubare tranqillamente ) quando la disperazione prende il sopravvento magari qualcuno si chidera’ il perche le persone non si comporteranno piu’ in modo civile.

  20. marco Says:

    no comment, il giorno che li facessero fuori tutti destra o sinistra saremmo i piu’ contenti al mondo.
    vergogna di essere italiani

  21. Gabriella Errico Says:

    L’unica possibilità è un’iniziativa di legge popolare, cioè una proposta referendaria, di dimezzare il numero dei parlamentari e di fissare un teto ragionevole alle loro pensioni e stipendi!

  22. Marisa Battisti Says:

    Se ad ogni parlamentare (onorevole/senatore) venisse decurtato il 50% dello stipendio lo Stato italiano, cioè noi, risparmierebbe 53.480.716 Euro che sono quanto una finanziaria (tutto ciò considerando che gli onorevoli sono 630 con uno stipendio mensile di Euro 112.071 mentre i senatori sono 315 a Euro 115.419 mese). Inoltre occorre anche considerare che questi rubapane a tradimento percepiscono una diaria quantificata in circa 13.000 Euro/mese.
    Dobbiamo ricordare inoltre che lo Stato italiano, cioè noi, paghiamo circa 180.000.000 Euro all’anno per i vitalizi dei ladri che hanno preceduto quelli che ci sono ora al potere.
    Meditate gente meditate….
    Se onestà e giustizia fossero di casa, non occorrerebbe tartassare sempre i soliti lavoratori, pensionati, aumentare i tiket ecc. Quando si parla di recuperare soldi non si parla MAI di toglierli ai ladroni…

  23. marcello corsano Says:

    è necessario creare una nuova classe dirigente , propongo questo movimento ,
    ” piazza pulita”
    Marcello Corsano

  24. luigi Says:

    Non c’è speranza per questo stato immorale.
    Prima o dopo avverrà il collasso. Teniamoci pronti perchè sarà dura. Ma non lamentiamoci perchè ce lo meritiamo. Questo stato elefantiaco centralista è nato male e morirà malissimo.

  25. Francesco Says:

    Che dire si dovrebbero solo vergognare!!!!lo si che non ai vergognano con quelle facce di put…… Che hanno!!!! Per loro solo diritti per noi solo doveri
    Io proporrei la paga mensile di quanto loro già guadagnano con il loro lavoro con l’aggiunta di un benefit di 1000,00/1500,00 euro al mese
    Nessuno li ha obbligati a essere parlamentari vedrete che sarebbero pochi coloro che vorrebbero fare i politicanti
    Non solo lo stato(che siamo noi) risparmierebbe un sacco di milioni di euro al mese così la finanziaria sarebbe già bella e fatta!!!

  26. Stefano Says:

    Purtroppo noi popolo Italiano non abbiamo nessuna colpa!!! L’unica e sola grande colpa è di tutta la nostra classe politica che in questi anni è riuscita abilmente a crearsi e nello stesso tempo a ben nascondere tutti questi “Privilegi” o “Ingiustizie”; è grazie anche a Internet che iniziamo ad aprire i nostri occhi!
    Solo una parola “GIUSTIZIA: la giustizia, che è messa in atto sempre come volontà del popolo, è anche azione repressiva e potere legittimo di tutelare i diritti di tutti. Quindi rendere a ognuno, nelle circostanze riconosciute, di accordare giustizia ascoltando richieste per essa e in nome di essa, accettando ciò che è giusto quando è dovuto e a chi è dovuto”. Purtroppo però ciò che si vede dalla nostra politica è solo falsità, “scaldare poltrone”, egoismo, ladrare soldi pubblici con sprechi assurdi; chi sono i veri ladri?…..chi ruba per mangiare e arrivare a fine mese? E’ ora di CAMBIAMENTO E GIUSTIZIA VERA. LADRI, ATTORI E BURATTINI vi tiriamo giù dall’ “Olimpo” che vi siete creati con i Nostri soldi !!!

  27. Marco Says:

    Noi popolo Italiano non abbiamo nessuna colpa! L’unica e sola colpa è da attribuire a tutta la nostra classe politica che in questi anni è riuscita abilmente e subdolamente a crearsi tutti questi “privilegi” o “ingiustizie” con i nostri soldi, con le nostre fatiche, con il nostro sudore. Questi signori hanno veramente oltrepassato il limite; forse si sono dimenticati che noi Cittadini Italiani li paghiamo solo ed esclusivamente affinchè possano portare benessere nel Nostro Paese!. Purtroppo la realtà è che questi politici sono solo capaci di parlare bene; i dati di fatto confermano che il benessere se lo sono creati solo per se stessi e per i loro familiari e sempre a nostro discapito! Questa non è “giustizia” e non è nemmeno “altruismo”, idee prioritarie che dovrebbe avere una persona politica! Non mi piace una Italia governata da questi signori che sembra vivano nell’Olimpo e lottino solo per il potere!
    E’ arrivato il momento per noi Cittadini Italiani di riprenderci tutto ciò che ci è stato derubato: Giustizia, Democrazia e milioni di euro sperperati male senza avere nessun vantaggio o ritorno economico da parte nostra.
    Questi signori si credono furbi, intelligenti e credono di fare tutto ciò che vogliono con i nostri soldi pubblici: INVECE SONO SOLO SIGNORI DEMENTI ED E’ ORA DI TIRARLI GIU’ DALL’OLIMPO!!!
    A volte penso ai ladri che rubano per mangiare e/o per arrivare a fine mese, i quali a volte vengono presi e condannati; ma questi signori politici cosa vi sembra che facciano? …Hanno fatto peggio perché i loro “furti” li hanno anche regolarizzati in parte(vedi buste paghe, parenti portaborse, “privilegi” vari, ecc.) e in più aggiungeteci anche tutto il “nero”, mazzette ecc.
    Questa che vediamo è solo una politica egoista …. deve assolutamente essere cambiato tutto il sistema politico, il quale ci stà portando al declino: il politico deve essere pagato poco più di un operaio e non deve avere nessun privilegio…. e solo ed esclusivamente se tutta la classe politica (governo e opposizione) riuscirà a portare benessere e vantaggi economici per tutti i Cittadini Italiani potrà ricevere proporzionalmente ai risultati ottenuti, premi economici extra! In questo modo ci sarebbero molti meno “scaldapoltrone” e sarebbero più stimolati a lavorare meglio: invece allo stato attuale che facciano bene o male il loro lavoro, sempre la stessa paga e privilegi ottengono e non è assolutamente giusto!. Nel mondo del lavoro, quello vero, l’operaio che lavora bene e porta benefici alla ditta per cui lavora, si mantiene il posto di lavoro e a fine anno prende anche il premio produzione! ….Ma se lavora male è a rischio di licenziamento! Se prendiamo esempio dal mondo del lavoro “vero” e guardiamo come lavorano i nostri “operai politici” allora sarebbero tutti da licenziare senza tralasciarne uno; l’operaio politico non può essere strapagato se non porta nessun beneficio ai cittadini italiani; tutto deve essere proporzionato al risultato effettivo ottenuto dal lavoro politico svolto e certificato con dati di fatto e non di belle parole!
    CHE SENSO HA PAGARE PROFUMATAMENTE ORMAI DA TANTI ANNI UNA CLASSE POLITICA COME LA NOSTRA PER POI NON OTTENERE NULLA IN CAMBIO? …GLI VOGLIAMO CONSENTIRE LA BELLA VITA A SPESE NOSTRE?
    LA REPUBBLICA ITALIANA È FONDATA SUL LAVORO E NON SULLE SANGUISUGHE!

  28. Alfredo Says:

    Occorre far saltare in aria tutto il governo con i relativi bastardi che ci stanno facendo morire

  29. Marco Says:

    Noi popolo Italiano non abbiamo nessuna colpa! L’unica e sola colpa è da attribuire a tutta la nostra classe politica che in questi anni è riuscita abilmente e subdolamente a crearsi tutti questi “privilegi” o “ingiustizie” con i nostri soldi, con le nostre fatiche, con il nostro sudore. Questi signori hanno veramente oltrepassato il limite; forse si sono dimenticati che noi Cittadini Italiani li paghiamo solo ed esclusivamente affinchè possano portare benessere nel Nostro Paese!. Purtroppo la realtà è che questi politici sono solo capaci di parlare bene; i dati di fatto confermano che il benessere se lo sono creati solo per se stessi e per i loro familiari e sempre a nostro discapito! Questa non è “giustizia” e non è nemmeno “altruismo”, idee prioritarie che dovrebbe avere una persona politica! Non mi piace una Italia governata da questi signori che sembra vivano “nell’Olimpo” e lottino solo per il potere!
    E’ arrivato il momento per noi Cittadini Italiani di riprenderci tutto ciò che ci è stato derubato: Giustizia, Democrazia e milioni di euro sperperati male senza avere nessun vantaggio o ritorno economico da parte nostra.
    Questi signori si credono furbi, intelligenti e credono di fare tutto ciò che vogliono con i nostri soldi pubblici: INVECE SONO SOLO SIGNORI DEMENTI ED E’ ORA DI TIRARLI GIU’ DALL’OLIMPO!!!
    A volte penso ai ladri che rubano per mangiare e/o per arrivare a fine mese, i quali a volte vengono presi e condannati; ma questi signori politici cosa vi sembra che facciano? …Hanno fatto peggio, perché i loro “furti” li hanno anche regolarizzati in parte(vedi buste paghe gonfiate, parenti portaborse, “privilegi” vari, ecc.) e in più aggiungeteci anche tutto il “nero”, mazzette ecc.
    Questa che vediamo è solo una politica egoista …. deve assolutamente essere cambiato tutto il sistema politico, il quale ci stà portando al declino: il politico deve essere pagato poco più di un operaio e non deve avere nessun privilegio…. Quando e solo se, tutta la classe politica (governo e opposizione) riuscirà a portare benessere e vantaggi economici per tutti i Cittadini Italiani potrà ricevere, proporzionalmente ai risultati ottenuti, premi economici extra! In questo modo ci sarebbero molti meno “scaldapoltrone” e sarebbero più stimolati a lavorare meglio: invece allo stato attuale che facciano bene o male il loro lavoro, sempre la stessa lussuosa bustapaga e lussuosi privilegi ottengono e non è assolutamente giusto! Nel mondo del lavoro, quello vero, l’operaio che lavora bene e porta benefici alla ditta per cui lavora, si mantiene il posto di lavoro e a fine anno prende anche il premio produzione! ….Ma se lavora male è a rischio di licenziamento! Se prendiamo esempio dal mondo del lavoro “vero” e guardiamo come lavorano i nostri “operai politici” allora sarebbero tutti da licenziare senza tralasciarne uno; l’operaio politico non può essere strapagato se non porta nessun beneficio ai cittadini italiani; tutto il loro guadagno deve essere proporzionale al risultato effettivo ottenuto dal lavoro politico svolto e certificato con dati di fatto e non da belle parole!
    CHE SENSO HA PAGARE PROFUMATAMENTE ORMAI DA TANTI ANNI UNA CLASSE POLITICA COME LA NOSTRA PER POI NON OTTENERE NULLA IN CAMBIO SE NON RENDERCI UNA VITA SEMPRE PIU’ DIFFICILE E PIENA DI TASSE ? …VOGLIAMO ANCORA CONTINUARE A CONSENTIRE LORO LA BELLA VITA A SPESE NOSTRE? IL GRANDE INVESTIMENTO EFFETTUATO SU TUTTA LA NOSTRA CLASSE POLITICA QUALE RENDIMENTO CI HA DATO?
    LA REPUBBLICA ITALIANA È FONDATA SUL LAVORO E NON SULLE SANGUISUGHE!

  30. Franco Says:

    Questa Italia purtroppo è divisa ancora in classi e classi di furbi, in sostanza le norme vengono emanate e finalizzate alla autoprotezione di chi ha ricevuto il potere di amministrarci. Nelle note di cui sopra mancano molti dei privilegi che si sono attribuiti come viaggi in aereo, treno, autostrade, telefono, ecc che sommate rappresentano lo stipendio di un lavoratore dipendente. Complimenti al sistema Italia


  31. Quanti i privilegi per 945 PARLAMENTARI !
    Quanti i privilegi per i 630 deputati e 315 senatori italiani: 945 PARLAMENTARI !
    Negli Stati Uniti d’america sono rispettivamente 100 e 410.
    In Spagna gli onorevoli sono 350

    I nostri EURODEPUTATI sono i più pagati d’Europa
    Italia 144.084 €

    Lo stipendio medio dei dipendenti parlamentari:

    112.071 euro per la Camera,

    115.419 per il Senato.

    Gli altri Europarlamentari:

    Austria 106.583
    Olanda 86.125
    Germania 84.108
    Irlanda 82.065
    UK 81.600 € (Regno Unito)
    Belgio 72.017
    Danimarca 69.264
    Grecia 68.575
    Lussemburgo 66.432
    Francia 62.779

    Finlandia 59.640
    Svezia 57.000

    Slovenia 50.400
    Cipro 48.960

    Portogallo 41.387
    Spagna 35.051

    Slovacchia 25.920
    Rep. Ceca 24.180

    Estonia 23.064
    Malta 15.768

    Lituania 14.196
    Lettonia 12.900

    Ungheria 9.132
    Polonia 7.369: 20 volte in meno dell’italiano
    L’UE proponeva 7.000 € (84.000 annui) più tutte le spese.
    Gli eurodeputati italiani vengono chiamati all’estero FATCAT(gatti ripieni).

    L’indennità parlamentare non esaurisce la retribuzione: sono circa € 252.000 per i deputati e € 255.000 per i senatori, all’anno che comprende: diaria, rimborso spese di soggiorno trasporto, telefoniche, altre esenzioni, altre gratuità/privilegi e benefit mai smentiti.

    Diaria
    Viene riconosciuta, a titolo di rimborso delle spese di soggiorno a Roma. La diaria ammonta a 4.003,11 euro mensili. Tale somma viene ridotta di 206,58 euro per ogni giorno di assenza del deputato da quelle sedute dell’Assemblea in cui si svolgono votazioni, che avvengono con il procedimento elettronico. È considerato presente il deputato che partecipa almeno al 30 per cento delle votazioni effettuate nell’arco della giornata.
    Rimborso spese di soggiorno a Roma e rimborso per spese inerenti al rapporto tra eletto ed elettori
    A titolo di rimborso forfetario per le spese inerenti al rapporto tra eletto ed elettori, al deputato è attribuita una somma mensile di 4.190 euro, che viene erogata tramite il gruppo parlamentare di appartenenza.

    Spese di trasporto e spese di viaggio
    I deputati usufruiscono di tessere per la libera circolazione autostradale, ferroviaria, marittima ed aerea per i trasferimenti sul territorio nazionale. Per i trasferimenti dal luogo di residenza all’aeroporto più vicino e tra l’aeroporto di Roma-Fiumicino e Montecitorio, è previsto un rimborso spese trimestrale pari a 3.323,70 euro, per il deputato che deve percorrere fino a 100 km per raggiungere l’aeroporto più vicino al luogo di residenza, ed a 3.995,10 euro se la distanza da percorrere è superiore a 100 km. I deputati, qualora si rechino all’estero per ragioni di studio o connesse all’attività parlamentare, possono richiedere un rimborso per le spese sostenute entro un massimo annuo di 3.100,00 euro.

    Spese telefoniche
    I deputati dispongono di una somma annua di 3.098,74 euro per le spese telefoniche. La Camera non fornisce ai deputati telefoni cellulari.

    Assistenza sanitaria
    Il deputato versa mensilmente, in un apposito fondo, una quota del 4,5 per cento della propria indennità lorda, pari a 559,54 euro, destinata al sistema di assistenza sanitaria integrativa che eroga rimborsi secondo quanto previsto da un tariffario.

    Assegno di fine mandato
    Il deputato versa mensilmente, in un apposito fondo, una quota del 6,7 per cento della propria indennità lorda, pari a 833,10 euro. Al termine del mandato parlamentare, il deputato riceve l’assegno di fine mandato (indennità transitoria) che è pari all’80 per cento dell’importo mensile lordo dell’indennità, per ogni anno di mandato effettivo (o frazione non inferiore ai sei mesi).

    Assegno vitalizio
    Anche in questo caso, il deputato versa mensilmente una quota – l’8,6 per cento, pari a 1.069,35 euro – della propria indennità lorda, che viene accantonata per il pagamento degli assegni vitalizi, come previsto da un apposito Regolamento approvato dall’Ufficio di Presidenza il 30 luglio 1997. In base alle norme contenute in tale Regolamento, il deputato riceve il vitalizio a partire dal 65° anno di età. Il limite di età diminuisce fino al 60° anno di età in relazione agli anni di mandato parlamentare svolti. Lo stesso Regolamento prevede la sospensione del pagamento del vitalizio qualora il deputato sia rieletto al Parlamento nazionale ovvero sia eletto al Parlamento europeo o ad un Consiglio regionale. L’importo dell’assegno varia da un minimo del 25 per cento a un massimo dell’80 per cento dell’indennità parlamentare, a seconda degli anni di mandato parlamentare.

    Il vitalizio è un assegno mensile e non una pensione. Tra Camera e Senato, per gli assegni vitalizi si spendono 180 milioni di euro, vale a dire quasi 360 miliardi di lire ogni anno.
    I dati sono pubblici ma la Camera non li fornisce; tra i 2000 pensionati tanti sono i cinquantenni che hanno diritto o avranno diritto a 14 milioni lordi al mese, addirittura c’e’ un quarantenne.
    Il vitalizio non e’ una pensione e quindi può cumulare con altre pensioni o stipendi.


  32. Quando finirà tutto questo magna magna?

  33. fabiola martinico Says:

    credo che non ci sia nulla da commentare
    E’ palese a tutti come il popolo non abbia più alcuna sovranità e come gli “eletti” facciano le regole a proprio vantaggio
    Bisogna allora chiedersi perchè non ha alcuna voce in capitolo il popolo italiano

  34. MIMMO Says:

    SIAMO PROPIO DEGLI STUPIDI


  35. […] rispettive attività. Tra Camera e Senato si spendono per gli assegni vitalizi 180 milioni di Euro (https://agoralab.wordpress.com/quanti-i-privilegi-per-945-parlamentari/), il doppio di quanto frutterebbe il “contributo di solidarietà” che verrebbe […]

  36. diego Says:

    Noi italiani siamo un branco di coglioni. Tutti bravi a prendersela coi politici per privilegi che noi abbiamo permesso loro di avere quando anche a noi le cose andavano bene e quindi non ci fregava niente se qualcuno “mangiava”. Questo paese lo abbiamo messo in ginocchio tutti noi. Quando non c’era crisi e tutti noi ci siamo riempiti la pancia, allora non ce ne fregava niente di questi politici nullatenenti e arraffoni, adesso ci siamo svegliati perché è finito il tempo delle vacche grasse. I politici ci spennano e noi ci incazziamo perché vorremmo essere la posto loro e non perché è sbagliato a priori. Ma tanto, da bravi pecoroni che siamo, facciamo la sfuriata da bar e poi tutti a vedere la partita. Nessuno dice niente del milioncino di euro che si porta a casa quella capra di Totti annualmente. Ci va bene così, questa è l’amara e triste verità. Siamo un popolo di coglioni, abbiamo cominciato a massacrare la nostra società dai tempi della Roma imperiale, dunque nulla di nuovo all’orizzonte. La verità che questo paese non ha mai conosciuto la democrazia e la repubblica: il fatto che siamo governati da un’oligarchia e che a nessuno gliene freghi niente della “cosa pubblica” è alquanto eloquente. Siamo simil-patriottici durante gli europei solamente perché ogni nazione deve esserlo, dunque noi, da brave scimmie, imitiamo gli altri. Ma poi torniamo i soliti razzisti ignoranti e gretti, interessati solamente al nostro borsellino a scapito, chiaramente, di quello pubblico. Questo è il paese di martiri e dei predicatori. Per la seconda categoria si pensi ai vari Benigni o Grillo vari, gonfi di soldi che si mettono a fare i discorsetti triti e ritriti di politica di parte. E tutti rimangono a bocca aperta. Non abbiamo voluto investire nemmeno nella cultura in questo paese, e adesso ci facciamo abbindolare da ogni azzeccagarbugli mediatico.
    Ma, come dicevo, alla domenica ce ne sbattiamo il cazzo di tutta questa crisi: c’è la solita noiosissima e stantia partita alla televisione che tanto ci piace.

    • luigi Says:

      condivido con te questa e la realta e giunta l ora di ribellarci stiamo andando al lavoro pagare ilpizzo circa 60 % viene trattenuto mensilmente per poi leggere tutti gli sprechi giornalieri di questi ladroni che si fanno chiamare politici sono arrivato a 55 anni solo a pagare tasse

      • Nicolò Says:

        Povero luigi, non hai capito proprio un cazzo di quello che ha scritto diego, tu devi essere uno di quei pecoroni di cui parla..

  37. diego Says:

    Noi italiani siamo un branco di idioti. Tutti bravi a prendersela coi politici per privilegi che noi abbiamo permesso loro di avere quando anche a noi le cose andavano bene e quindi non ci fregava niente se qualcuno “mangiava”. Questo paese lo abbiamo messo in ginocchio tutti noi. Quando non c’era crisi e tutti noi ci siamo riempiti la pancia, allora non ce ne fregava niente di questi politici nullatenenti e arraffoni, adesso ci siamo svegliati perché è finito il tempo delle vacche grasse. I politici ci spennano e noi ci incazziamo perché vorremmo essere la posto loro e non perché è sbagliato a priori. Ma tanto, da bravi pecoroni che siamo, facciamo la sfuriata da bar e poi tutti a vedere la partita. Nessuno dice niente del milioncino di euro che si porta a casa quella capra di Totti annualmente. Ci va bene così, questa è l’amara e triste verità. Siamo un popolo di idioti, abbiamo cominciato a massacrare la nostra società dai tempi della Roma imperiale, dunque nulla di nuovo all’orizzonte. La verità che questo paese non ha mai conosciuto la democrazia e la repubblica: il fatto che siamo governati da un’oligarchia e che a nessuno gliene freghi niente della “cosa pubblica” è alquanto eloquente. Siamo simil-patriottici durante gli europei solamente perché ogni nazione deve esserlo, dunque noi, da brave scimmie, imitiamo gli altri. Ma poi torniamo i soliti razzisti ignoranti e gretti, interessati solamente al nostro borsellino a scapito, chiaramente, di quello pubblico. Questo è il paese di martiri e dei predicatori. Per la seconda categoria si pensi ai vari Benigni o Grillo vari, gonfi di soldi che si mettono a fare i discorsetti triti e ritriti di politica di parte. E tutti rimangono a bocca aperta. Non abbiamo voluto investire nemmeno nella cultura in questo paese, e adesso ci facciamo abbindolare da ogni azzeccagarbugli mediatico.
    Ma, come dicevo, alla domenica ce ne sbattiamo di tutta questa crisi: c’è la solita noiosissima e stantia partita alla televisione che tanto ci piace.

  38. Bruno Says:

    Noi Italiano siamo un branco di coglioni.Perchè non ci uniamo e andaiamo a Roma e li mandiamo tuttu fuori a calci,Onorevoli di centrdestra e centrosinistra?
    E’ giunta l’ora di farla finita.


  39. … purtroppo L’AVIDITA’ FINISCE QUANDO COMINCIA LA POVERTA’!!!!!!!!….POVERA P A T R I A !!!!!

  40. antonino Says:

    , un deputato per provincia con 2-3 consiglieri e un senatore per regione, che non ci vengano a dire che non viene garantita la democrazia, perchè certo non lo è questa attuale ma nel giro di un anno sparirebbe il debito pubblico , che facciano pagare le tasse anche alle ”ragazze” che vanno da berlusconi. togliere i fondi ai giornali , e se e vero che diamo 30 euro al giorno ai nomadi………….scusate finisco qui altrimenti divento ….

  41. luigi Says:

    e ora di finirla non si puo andare avanti cosi politici che fanno tranquillamente i loro sporchi affari che pensano a mettere i propi figli dentro al parlamento

  42. Fabio Says:

    Tutti a casa!alle elezioni non votiamoli lo dice anche lo scrittore saramago nel romanzo lucidita,diamo un segnale forte,non votiamoli non votiamoli non votiamolinonvotiamolinonvotiamolinonvotiamolinonvot….tutti a casaaah!

  43. Conte Vlad Says:

    E ci chiedono a NOI di SALVARE L’ ITALIA …….
    e loro se la stanno DIVORANDO .!!!!!!!

  44. nun te regge più Says:

    MANDIAMOLI A LAVORARE!!!!!
    LA POLITICA NON E’ UNA PROFESSIONE!!!!!!
    SVEGLIAMOCI!!!!

    (nun te regge più)

  45. carlo Says:

    Quelli di sinistra di destra e di centro
    Bossi difende le pensioni ma chi prernde per il cullll e solo messa in scena.
    occorre fare la rivoluzione se questi signori non tolgono i vitalizzi da subito e partono solo con le pensioni dei poveri

  46. Daniela Rosi Says:

    che schifo!!!!!!!!!!!!!!

  47. anna Says:

    SCUSATE MA SE QUESTI PARLAMENTARI CON DOVUTE REGIONI E PROVINCE E COMUNI; TUTTI LORO CHE NOI VOTIAMO E CHE DOVREBBERO DIFENDERE DIRITTI E DOVERI; DESSERO TUTTI ALLA CASALINGA ALLE DONNE E UOMINI CHE POTREBBERO CONTRIBUIRE AD UN RECUPERO ITALIANO E NON SOLO EUROPEO; DARE IL CONTRIBUTO ALLE CASALINGHE; SI AIUTEREBBERO LE FAMIGLIE NEL VERO SENSO DELLE SOLITE CHICCHERE NON SI PUÒ CONTINUARE COSI E DA DARE FINE A TANTE PERSONE:

  48. Anissa Says:

    Gli scioperi degli autotrasportatori e dei pescatori di questi giorni ci deve far riflettere il popolo italiano deve fare i fatti non le chiacchiere!
    le bombe a Montecitorio E palazzo Madama!
    BASTA BASTA BASTA BASTA BASTA BASTA BASTA BAST BASTA BASTA

  49. franco Says:

    commento, commento, commento ma quale commento l’Italiani non anno niente da commentare perchè meritano questo da questi porci affamati che noi gli abbiamo dato il voto ,io non commento perchè con tutta la rabbia che ho addosso , pensado alla povera gente che non riesce ad arrivare a metà mese li maledico con tutta la mia rabbia e poi dico agli Italiani di svegliatevi per almeno una volta e dimostriamo a questi cani di disonorevoli di andare a lavorare e vivere con mille euroi o meno,al mese facciamo come i FRANCESI almeno una sola volta .RIVOLUZIONE RIVOLUZIONE RIVOLUZIONE dimostriamo a questa casta di LADRONI che anche gli ITALIANI si sanno ribellare RIVOLUZIONEEEEEEEEEE………………………..

  50. Marina Says:

    Collegatevi su facebook sulla pagina
    ADDIOPIZZOPOLITICO e firmate la petizione
    TUTTI A CASA!!!!!!!!!!!!!!!


  51. Non esiste piu niente il futuro e che i nostri ragazzi saranno : come un pollaio gli dai da mangiare x poi mangiarli cosi e la Società che stanno costruendo i nostri ministri piano piano te lo mettono nel c….o Speriamo in una rivoluzione ma se continuano cosi ??? anche i nostri ragazzi speriamo che si ribellino a questi soprusi.


  52. ….è ora di finirla con questa tirannia…ci serve un leader che ci guidi alla rivolta contro questa CASTA… non fà altro che derubarci di quel poco che abbiamo,…a chi gli è possibile contatti http://www.facebook.com/pages/PRESIDIO-AD-OLTRANZA-DAVANTI-A-PALAZZO-MONTECITORIO/ Gaetano Ferrieri… stà combattendo per i nostri diritti….non mettiamo la testa sotto terra come gli stru…nz


  53. Siamo veramente stupidi, indifferentemente se di destra o sinistra. Leggete.


  54. Siamo veramente stupidi, indifferentemente se di destra o sinistra.

  55. Carlo Says:

    E i mutui agevolati all’ 1,57 % per loro e loro conoscenti dove li mettiamo…

  56. laurinha Says:

    ragazzi, bisogna svegliarci e fare qualcosa, bisogna cambiare!noi giovani dovremmo andare lì e spaccargli la faccia a sti stronzi e farli cagare addosso e non pensare alle caxxxte!!bisognerebbe fargli capire che siamo stufi, che non ce la facciamo più a vivere così, che non ce nè più!!!io sarei pronta subito, xchè mi sono rotta di vedere sti scemi che ci prendano anche l’ultima briciola di dignità!!

  57. Francesca Says:

    Si ricordino bene i nostri amici politici che le rivoluzioni sono sempre nate per il pane, Stiano attenti al collo che la gente è stanca di tutti questi sopprusi capito………………
    Francesca di Firenze

  58. MAURIZIO Says:

    SIAMO COME AL SOLITO ALLE SOLITE POROLE .
    QUANDO SI PASSA AI FATTI ?.
    QUAND’DE’ CHE PARTIAMO PER LA NUOVA MARCIA SU ROMA?
    BASTA PAROLE BISOGNA PARTIRE.

  59. efisio Says:

    Secondo me, bisogna che ci dimetichiamo le parole destra, sinistra, centro,padrone, operaio, e tutti insieme li mandiamo a casa per giusta causa senza una lira o levandoli cio che anno rubato negli anni che sono statti al governo. Sapete che se non paghiamo piu questi ladri venduti in un anno paghiamo il debito pubblico.

  60. della chiara graziella Says:

    amici poveri che ne pensate di raccogliere firme da noi poveri cittadini italiani che facciamo fatica ad arrivare a fine mese,contro i nostri parlamentari che nn sanno cosa voglia dire far fatica ad arrivare a fine mese nonostante le nostre rinunce….come fanno a capire??? mi sapete spiegare???? oggi ho saputo che a montecitorio hanno pure il parrucchiere stipendiato da noi poveri italiani;—–a loro tutto e a gratis il barbiere, parrucchiera, estetista, cure termali,telefonia, auto,autostrade,treni,voli aerei,ass. sanitaria integrativa,cinema teatri, cc bancari a zero spese e con tassi agevolati ecc—–vogliamo raccogliere firme noi poveri italiani per togliere tutti sti benefici ai nostri parlamentari???? ci risentiamo su facebook


  61. al posto di votare questi stronzi che sono sempre gli stessi e noi italiani dei coglioni senza palle impariamo a disobedire non andiamo più a votare non guardiamo più i telegiornali che sono faziosi lasciamo le auto ferme per un mese facciamo la spesa dai contadini senza andare più nei centri commerciali per un mese usiamo tutto quello che abbiamo in casa senza andare a comperare altre cose come vestiti telefonini e quantaltro sia superfluo usiamo l’eletricità solo se è neccessario il gas telefono internet a proposito di internet usiamo i network per boicottare il governo smettiamola di ciattare su cose futili non andiamo più allo stadio a vedere quelli che tirano solo calci al pallone e guadagnano un fracco di soldi se siete iscritti al partito o tesserati (partiti qualsiasi) dissociatevi perchè sono troppi e tutti ladri alla domenica scendiamo tutti nelle piazze italiane e mandiamo il messaggio a qull’esercito di politici fanulloni e mandiamoli a casa visto e considerato che sono nostri dipendenti impariamo a rinunciare a tutto quello che non sia vitale per noi mandiamo a puttane tutto ciò che non ci serve il debito pubblico l’hanno creato i nostri dipendenti……………… (i politici) e loro lo devono sistemare ma non con i nostri pochi soldi di stipendio o pensioni della gente che lavora e ha lavorato x una vita e non riesce a far fronte ai costi della vita e non c’e la fa ad arrivare a fine mese ma con i soldi che questi ladri continuano a derubarci godendo dei benefit che loro si sono imposti basta!!!! la tolleranza ha un limite loro l’hanno superata Garibaldi a unito l’italia con 1000 uomini i politici italiani la tengono unita con il doppio o il triplo con una differenza che Garibaldi l’ha unita per il bene del popolo i politici la tengono unita per il bene loro ladri restituiteci l’Italia che è nostra
    italiani riflettete pensate osate ma non facciamoci schiacciare ribelliamoci a questi sopprusi diciamo tutti basta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!|!!!!!!


  62. italiani la nostra libertà inizia quando finisce la loro (dei politici)

    Replica

  63. Andrea Says:

    Mi vergogno di essere italiano.
    E’ tutto profondamente sbagliato e non v’è modo LECITO per mandarli a casa: solo con una rivoluzione popolare, alla francese ..morte ai Robespierre..!

  64. massimiliano Says:

    come tutti e tutte le persone, si crede di essere in libertà in italia Ma è tutta una farsa che hanno scritto ,c,è solo rabbia, ma il perchè cè da chiederselo tis na noi — ogni paese ha il governo che si meriti Il popolo con la legge del 48 dovrebbe essere sovrano su chi ci comanda . ma chi sono codesti capitani ? Come tutte le persone in questo paese che a mio avviso ha 5000 anni di cultura e ha insegnato al mondo la cultura del saper vivere, Non dimentichiamo che le menti più eccelse le abbiamo sfornate noi italiani, Mi domando quando penso alle due guerre fatte da giovani per costruire italia e scacciare l’invasore,a cosa sono servite? Morti tantissimi giovani per niente. L’ economia in questo umile paese è fatta di agricoltura ,artigianato e trasformazione di materie prime,Noi abbiamo turismo ,e la caloria di un popolo che si è sempre tirato su le maniche .Nella mia carta di identità c,è scritto Repubblica Italiana non Europa. Voglio ritornare a essere Italiano ,pagare i miei debiti con la mia moneta;mangiare i prodotti della mia terra, e vivere nel rispetto della mia patria. Non essere extracomunitario nel mio paese . A me solo doveri tasse e altro . Sono figlio di emigranti, e ai miei quando erano in Svizzera e Germania loro hanno costruito il loro paese senza aver aiuti. Quà viene gente e la casa gliela da gratis il comune, la scuola materna gratis e altro. Amo io il mio paese e cerco di rispettarlo, ma se tu sei ospite ti devi adeguare alle mie leggi, non ti garbano ,allora te ne vai..Per ricostruire l’economia noi dobbiamo ritornare in possesso del nostro paese e dico noi con un pò di nazionalismo saremmo eden del mondo , e non leccheremmo il c…. alla Germania.Ogni cosa con un referendum del popolo senza parlamentari che sono il tumore di questo paese, le fabbriche in italia, se sono all’estero quando si importa il loro prodotto uno sproposito di dazio.NON E DICO NON lasciamoci governare da queste persone che vogliono solo il caos per fotterci tutto.IO DICO ,in quale paese al mondo si paga il 65% DI TASSE. per una o più persone che tu non consci . QUESTO è UN PAESE dove regna la falsità televisiva l’inganno giornaliero, il non dire la verità,Ritorniamo a essere italiani con un pò di orgoglio e con la brava gente ,che in italia dal nord al sud ,rifacciamo le fondamenta per un futuro migliore per i nostri figli che fino adesso non hanno avuto un buon ideale.IO CREDO NELLA NASCITA DEL PARTITO SOVRANO DEL POPOLO ITALIANO NOI ITALIANI .
    Noi non dobbiamo scomparire da questo paese, noi siamo i custodi dell italia e riviliamo indietro tutte le nostre industrie quà in italia,gli scambi ,ce li devono pagare con la nostra moneta e con la nostra cultura e altro.Ho visto troppe truffe in giro per Europa e mi son rotto .

  65. luciano Says:

    propongo per parlamentari ,onorevoli (o disonorevoli megio ) etc uno stipendio da metalmeccanico in modo che si rendano conto di COME vivono gli altri cittadini. Poi in funzione di quello che fanne realmente per migliorare le condizioni del paese (risultati tangibili nella economia REALE e non bancaria del paese potrebbero trovarsi aumenti o premi. Misembra equo e molto democratico. Diversamente sono solo dei tiranni che succhiano sangue alpaese.

  66. silvio pellico Says:

    Abolire privilegi, numero dei parlamentari e auto blu NON SERVE A NULLA PER I CITTADINI!!!!!
    Sì perchè solo diminuendo i Parlamentari e i loro privilegi non certo la sovranità passa al popolo o alla gente comune!!! LO CAPITE CHE COSI’ IL POTERE PASSA SOLO ANCORA DI PIU’ ALLE LOBBIES E ALLE MASSONERIE O MAFIE CHE CONTROLLANO I GOVERNANTI E GLI AMMINISTRATORI CON LAUTE TANGENTI? MA DOVE VIVETE? NON SAPETE CHE IL VERO SPRECO E SPERPERO STA PROPRIO NELLA CORRUZIONE, NELLA VENDITA DI APPALTI AL MAGGIOR OFFERENTE CHE CHIARAMENTE RECUPERERA’ I COSTI DI APPALTI MAGGIORATI ATTRAVERSO TARIFFE PIU’ ALTE DEI SERVIZI O MAGGIORI COSTI DELLE FORNITURE PUBBLICHE: CHE ALLA FINE PAGHEREMO TUTTI NOI DEL POPOLO. QUINDI NON SERVE ASSOLUTAMENTE NULLA RISPARMIARE POCHI EURO SU STIPENDI E AUTO BLU SE POI LA PRIVATIZZAZIONE, LA LOTTIZZAZIONE E LA CORRUZIONE CI RUBANO I MILIONI E I MILIARDI DI EURO!!!!! RISPARMIARE QUALCHE CENTINAIA DI MIGLIAIA PER POI ESSERE FRODATI DI MILIONI E’ DA SCONSIDERATI. VI PREGO DI RIFLETTERE BENE E DEL SIGNIFICATO DI QUANTO VI ACCINGETE A FARE. PERCHE’ IL VERO POTERE (MAFIA, MASSONERIA, MULTINAZIONALI E LE FAMIGLIE DI RICCHI CHE CONTROLLANO IL MONDO) HANNO TUTTO L’INTERESSE A ORIENTARE E DIRIGERE IL MALCONTENTO GENERALE VERSO OBIETTIVI MINIMI E INSIGNIFICANTI PROPRIO COME QUESTO: COSA APPORTEREBBE AL POPOLO? QUALI SIGNIFICATIVI CAMBIAMENTI O MIGLIORAMENTI APPORTEREBBERO QUESTI TAGLI ALLE PREROGATIVE DEI PARLAMENTARI? IL POTERE PASSEREBBE ALLORA REALMENTE AL POPOLO? LA RISPOSTA E’ NO, ASSOLUTAMENTE NO!!! SE SI VUOLE CAMBIARE RADICALMENTE VA CANCELLATA IN TOTO L’ATTUALE E PASSATA NOMENCLATURA POLITICA E VA TOLTO COMPLETAMENTE LORO IL POTERE, LA CARICA O INCARICO DI POTERE CHE HA, E VANNO SOSTITUITI CON ELEMENTI O SOGGETTI SCELTI TRA LA GENTE COMUNE, LAVORATORI, PENSIONATI E STUDENTI, CHE NON ABBIANO MAI AVUTO LEGAMI CON POLITICA, GRUPPI DI POTERE, SPA, MAFIE E MASSONERIE O CENTRI DI POTERE VARIO. MA PRIMA ANCORA DI QUESTO VANNO SCRITTE, DECISE IN COMUNE E SCELTE CON CURA NUOVE LEGGI COMPLETAMENTE RIVOLUZIONARIE CHE ANDRANNO A SOSTITUIRE IMMEDIATAMENTE QUELLE ESISTENTI, PERCHE’ FINCHE’ IL SISTEMA LEGISLATIVO ATTUALE INERTE, INERME E INEFFICACE CONTRO LE VESSAZIONI, LE FRODI E LE TRUFFE DEL POTERE MARCIO E MAFIOSO E MASSONE O LOBBISTICO SARANNO IN VIGORE NON VI SARA’ ALCUNA SPERANZA, QUALUNQUE UOMO O DONNA OCCUPASSE GL INCARICHI O POSIZIONI O FUNZIONI, ANCHE FOSSERO I MIGLIORI ED I PIU’ ONESTI, CON LE LEGGI ATTUALI NON CAMBIEREBBE NULLA E I CRIMINALI E SFRUTTATORI E SPECULATORI CHE CI AFFAMANO E SCHIAVIZZANO E CHE DERUBANO E SVENDONO I BENI PUBBLICI RIMARREBBERO IMPUNITI E A PIEDE LIBERO, OLTRE CHE ANCORA LIBERI DI CONTINUARE A FARLO. VI PREGO DI RIFLETTERE E NON FARVI IRRETIRE E SVIARE DAI POTERI FORTI CHE HANNO TUTTO L’INTERESSE DI MANIPOLARE E ORIENTARE LA PROTESTA INTERAMENTE A LORO FAVORE, NON SCALFENDO DI UN’UNGHIA L’ATTUALE IMPERIALISMO E DITTATURA SILENZIOSA PRESENTE. INFATTI ANCHE SE DIMINUITI I PARLAMENTARI SOTTO IL LORO COMANDO FAREBBERO ESATTAMENTE LE STESSE COSE CHE STANNO FACENDO ORA, RISPONDEREBBERO COME LO FANNO ORA SOLO AL VOLERE DI UNA OLIGARCHIA MIOPE E SPIETATA CHE STA FACENDO TERRA BRUCIATA IN TUTTO IL GLOBO DI DIRITTI, LIBERTA’ E SPERANZE DELL’UOMO DELLA STRADA E DEL CETO MEDIO CHE DIVENTA SEMPRE PIU’ NUOVO CETO POVERO. VI PREGO DI RIFLETTERE BENE QUANTO SCRIVETE GLI OBIETTIVI IMPORTANTI DA CHIEDERE.
    IN QUANTO GLI OBIETTIVI CHE AVETE SCELTO (DIMINUZIONE DEL NUMERO E DEI BONUS DEI POLITICI) E’ SOLO UN OBIETTIVO CHE LA MASSONERIA HA GIA’ PROGRAMMATO COME PROPRIO PROGRAMMA, INFATTI NON LE SERVONO MOLTI POLITICI E PARLAMENTARI DEI GOVERNI LOCALI NAZIONALI IN QUANTO GIA’ E’ IN ATTO UNA MACCHINA GLOBALE E SOVRANAZIONALE (ONU, NATO, OPEC, GAT, WTO, UN, EU, UNIONE EUROPEA, FMI, ECC…) CHE PIENAMENTE SODDISFA AI LORO BIECHI E INGOBILI SCOPI DI ASSOLUTISMO, AUTORITARISMO E DITTATURA SILENZIOSA GLOBALE. COI NUOVI TRATTATI E ACCORDI SOTTOSCRITTI IN SILENZIO IN EUROPA, CON LA COMPLICITA’ DI TUTTA LA STAMPA E I GIORNALISTI SERVI E LACCHE’ CHE NON HANNO DETTO NULLA AL POPOLO, IL GRANDE POTERE INTERNAZIONALE HA EMANATO NUOVE LEGGI SOVRANAZIONALI CHE HANNO TOLTO INTERAMENTE IL POTERE NAZIONALE AL SINGOLO STATO, LA SOVRANITA’ DI CUI PARLATE E’ STATA GIA’ TOLTA DA QUESTI TRATTATI (TRATTATO DI LISBONA, NUOVO TRATTATO SUL MES, O ACCORDO CHE DIR SI VOGLIA) CON I QUALI OGNI VERO POTERE O SOVRANITA’ NAZIONALE E’ STATA DEPREDATA AI SINGOLI POPOLI EUROPEI PER DARLA A UNA ELITE (17 TIRANNI NON ELETTI E NON VOTATI E CHE NON RISPONDONO A NESSUN PARLAMENTO O A NESSUN TRIBUNALE) OPPURE AD UNA COMMISSIONE (NON AL PARLAMENTO EUROPEO CHE VIENE ELETTO MA ALLA COMMISSIONE EUROPEA CHE NON VIENE ELETTA DA NESSUNO, MA E’ STATA DESIGNATA NON SI SA BENE DA CHI!!!!) CHE NON RISPONDE A NESSUN VOLERE POPOLARE NE’ A NESSUNA SOVRANITA’ POPOLARE. E’ BENE CHE VI SVEGLIATE E CHE LEGGIATE O APPROFONDIATE BENE COME STANNO LE COSE A PROPOSITO DI POTERE E SOVRANITA’ POPOLARE, DI BIBLIOGRAFIA VE NE E’ MOLTA SU INTERNET, MAGARI POTETE COMINCIARE A LEGGERE DA QUESTI LINK: http://mentereale.com/articoli/hanno-firmato-la-tua-condanna-e-tu-non-lo-sai CHE RACCOLGONO TUTTI O MOLTISSIMI ARTICOLI PER CAPIRE COSA VERAMENTE STA SUCCEDENDO E CHI E COSA E’ VERAMENTE IL POTERE.


  67. Salve a tutti i buoni e i brutti se ci fossero gli uni o gli altri io dico una sola cosa qui parte tutto che ci stanno togliendo ciò che lo sappiamo ma ora ci stanno togliendo anche la tredicesima e la quattordicesima per ampi are il portafoglio del governo,poi ci manca che ci levano anche la pensione e cosi siamo veramente a posto poi non ne parliamo gli assegni dei figli nostri insomma fate come facevano i faraoni e poi però guardatevi dietro cosa avete lasciato esatto lascerete i musei come quello Egiziano in più anno arricchito i tombaroli ma essi non ci sono più neanche nelle tombe li sono rimaste solo le mummie nelle piramidi e nei musei noi tutti quando vivremo facendo le saune come i russi noi puodarsi che supereremo i 100 anni ma poi saremo ancora tra i vivi no non credo staremo altrove ma se non si riflettiamo bene ma certa mante ricchi non più saremo e saremo solo terra o anche polvere al vento se ci va bene altro non lo saremo e per tutte le religioni a chi si affoga con i soldi di altri dai a Cesare quello che è di Cesare.e ora mi voglio rivolgere a chi fa parte di mister pantalone che è il popolo cosi io ho sentito che essi ci chiamano se non sapete scrivere quando andate a scrivere statevene a casa e ha scrivere vadino che sa scrivere non so se mi sono spigato tanto li si fa solo una croce e de per ciò se non lo sai fare bene il segno stattene casa tua sta bene non andare ha mettere la mela marcia nella cassa di mele ok spero che mi sono spiegato bene per il popolo che fa parte di mister pantalone non lo dico che siamo dei coglioni ma lo voglio proprio dire siamo arrivati a oggi il calendario ci dice 2012 tra due mesi quasi si finirà l’anno ma prima eravamo coglioni ma ora lo siamo ancora più di prima perché prima c’era un ignoranza maggiore di adesso ma ora non solo l’ignoranza sia un po diminuita ma come politici siamo ancora analfabeti sul serio della mia parola dopo tanti e tanti diciamo tempo e non anni che sono trascorsi siamo ancora al punto di partenza e ci offendiamo tra di noi noi saremmo quelli che appartenevano ai Romani e non abbiamo ascoltato Cristoforo Colombo ha scoprire la attuale America e altre isole minore noi che saremmo i parenti o i paesani di Dante i stessi di Leonardo da Vinci essi ci hanno lasciati li a noi siamo rimasti li indietro nel tempo di allora e non al tempo attuale che non sto suonando il tam tam lo sto scrivendo elettronicamente grazie anche a un Italiano Guglielmo Marconi lui mi ha dato questa possibilità e noi come dei incompetenti e come degli imbecilli non sappiamo ancora ha chi dobbiamo dare la preferenza.Ma ci rendiamo conto tutti insieme cosa verremmo fare e bene,facciamo una cosa cosi per capirci mettiamo il caso se una qualsiasi viene in casa nostra se è una persona che già conosciamo gli facciamo le riverenze e lo accogliamo con dovute maniere e se non lo conosca gli diamo un bel voto dove in faccia nel sedere dove glie daremo e de cosi bisogna votare chi ha dei pregi e chi ci darà dei vantaggi non a chi che sia non voglio elencarvi a chi fino a ieri si e dato la preferenza altrimenti faccio male a quasi tutti di chi ha veramente sbagliato ma si dice che sbagliando si impara e non vi innamorate dal primo venuto il perché ha contado una favole ma votate il merito e gli responsabili essi ci daranno conto di ciò che faranno per noi vi sembro difficile fare un cosa tanto certamente logica osservare e decidere quale sia il bello o il brutto decidete voi e non chi per voi le barzellette qualcuno li vada a raccontare su un palcoscenico e non ha noi che abbiamo le palle non sgonfie ma gonfie sul serio.Italiani figli dei Romani figli dei popoli emigrati in tutto il Mondo riflettiamoci quello che ci deve guidare da noi deve essere meglio di noi stessi e non peggio di noi i mediocri i falsi sono pregati di farsi da parte prego qui da noi si è ha un bisogno immediatamente di una persona che ci faccia salvare la faccia nel Mondo intero e de quello il mio augurio che voglio dare partendo da me per tutti i miei paesani che si chiamano ITALIANI con la maiuscola e non i mediocri,per piacere facciamo come giocare alla dama i birilli che si mettano da parte che giocano i cavalli i fanti con la Reggina e il Re adiamo avanti con le riforme e con le cose che ci interessano a chi a noi tutti insieme faremo una forza enorme con il cuore da vero Italiano vi dico AUGURI A TUTTI se la mettete quella Santa Croce che la mettiamo bene altrimenti non andiamo a metterla quella Santa Croce non ve lo dico a chi metterla e vostro buon cuore metterla la nostra croce io sono arrivato alla fine mi sono sfogato e spero che qualcuno mi possa aver capito il mio un po analfabeta mancando i punti le virgole e quant’altro non penso che il mio Dio mi porterà molto avanti nella mia età attuale ne sono passati un bel po ora ciao.

  68. Attilio Says:

    Primo passo eliminare il 50% dei Deputati e Senatori, a Roma.
    Eliminare il 90% dei Partiti, curare in forma negativa gli stipendi e pensioni vergognose dei Parlamenteri, questo per iniziare un programma ricostrutivo delle Finanze.
    Fare pagare la IMU a quelli che si nascondono e hanno le tasche piene

  69. L.Barriviera Says:

    I politici italiani si sono creati una vera e propria culla politica – non vedo come 4 parlamentari, 2 di e 2 di sinistra non possono discutere i vari problemi ed arrivare ad una soluzione, senza avere l’intervento di 945 deputati per la stessa cosa, se sono pari
    2=2 l’intervento del presidente in carica ( tecnico) decidera.
    I ministri saranno tutti tecnici ( scelti dal popolo come i deputati)
    il Presidente avra un secondo per aiutarlo nelle decisioni, quando in visita all’estero.
    Nominiamolo ” Triumvirato popolare”

    Tutto cio risolverebbe il debito pubblico

    9

  70. L.Barriviera Says:

    Piu moderato di cosi!

  71. Argentino Di Nunzio Says:

    Cari connazionali faccio l’emigrante dal 1955. quanto crescevo in Italia si anotava il progresso. Ma grazie ai nostri politici la corruzzione e gli abbusi dei propri prjvjleggi sono rampanti,per quelli come me il clima politico che regna in Italia ci causa una grande vergogna dobbiamo fare una porola a meno quando si parla con gente di altre etnie. Cordiali saluti da Argentino Di Nunzio

  72. danielepennetta Says:

    Cari signori siamo arrivati alla frutta. Si parla si riforma del lavoro delle pensioni e mai della politica. Questo perchè chi ci governa non vuole cambiare. I cambiamenti sono destabilizzanti e pertanto nessuno li vuole fare. Io sono dell’avviso che bisognerebbe fare una nuova costituente con delle regole certe, comprese quelle inerenti la giustizia, stabilire le priorità da affrontare ed agire veramente in nome del popolo italiano così come è indicato negli articoli della Costituzione. Poi chi sbaglia deve veramente pagare, nel vero senso della parola. Basta vedere striscia la notizia per vedere quanto spreco di denaro pubblico c’è con tante “incompiute” finanziate con i soldi pubblici e poi si finisce che, per risanare il debito pubblico, i nostri politici se la prendono con i dipendenti e pensionati, primi finanziatori certi delle loro misfatte, e poi via via con le imprese, senza capire che più aumentano le tasse e più la gente non è in grado di spendere, fermando così il motore dell’economia. Non capiscono che più le famiglie hanno disponibilità monetaria più possono spendere e quindi avviare il motore dell’economia. Altrimenti non ci sarà rinnovamento senza la spinta economica. In questo momento i ricchi aumentano e, contemporaneamente anche i poveri, eliminando il ceto medio.
    Attenzione alle prossime elezioni a chi votiamo perchè in questo momento è importante dare un vero segnale alla politica.
    Daniele Pennetta

  73. giuseppe Says:

    Arrabbiarsi fa bene alla salute, ma non produce cambiamenti. Occorre indignarsi per una vera Rivoluzione Civile che nasca sopratutto dai tanti cittadini stufi di essere presi per i fondelli. E stiamo attenti perchè ci sono ancora tanti ma tanti pecoroni in giro.

  74. giuseppe Says:

    occorrerebbe fare come una volta in Cina: un po’ dietro la scrivania e un po’ a lavorare nei campi sotto al sole o in fabbrica tra il rumore e la polvere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: